La normativa relativa ai seggiolini auto cambia nel 2017 introducendo alcune importanti novità.

Sono attualmente in vigore le normative ECE R44/04 e la normativa R129

Le modifiche riguarderanno i seggiolini prodotti quest’anno mentre non sarà obbligatoria la sostituzione di quelli già in possesso (normativa ECE R44/04), pur non essendo conformi alle nuove regole previste dalla normativa R129 (i-size).

Vediamo le nuove regole per i seggiolini omologati secondo la normativa R44/04.

La vecchia normativa basava l’omologazione sul peso dei bambini mentre la nuova fa riferimento all’altezza.

Non sono più ammessi rialzi senza schienale per bambini sotto i 125 cm. di altezza. I rialzi senza schienale potranno invece essere utilizzati per i bimbi aventi un’altezza compresa fra i 125 e i 150 cm.

In futuro i bambini che non hanno ancora raggiunto l’altezza di 125 cm, non potranno utilizzare un seggiolino auto senza schienale.(non è ancora stato definito da quando).

I rialzi senza schienale per bambini che non raggiungono i 125 cm di altezza, attualmente presenti sul mercato, resteranno ancora in vendita, ma per un periodo di tempo limitato.
Nel nostro negozio non sono però presenti questo tipo di seggiolino e quindi noi venderemo unicamente “seggiolini” conformi alle nuove regole

Ciò implica che nel prossimo futuro tutti i bambini sotto i 125 cm dovranno utilizzare un seggiolino con schienale per una maggiore protezione e sicurezza.

Le regole della normativa ECE R129

Questa nuova normativa non sostituisce ma affianca la normativa ECE R44/04.
Introduce però elementi e standard di sicurezza maggiori della precedente normativa,

Fra le novità introdotte, l’obbligo di far viaggiare il bambino in senso contrario alla marcia fino all’età di 15 mesi.

L’entrata in vigore della nuova normativa è stata suddivisa in più fasi.

La prima fase, già in vigore, riguarda i rialzi per i bimbi dalla nascita fino al raggiungimento dei 105 centimetri di altezza. Prevede l’utilizzo degli agganci isofix per l’installazione in auto del rialzo.

Fase 2 R129 – Estate 2017

Questa seconda fase della normativa riguarderà i seggiolini auto per bambini dai 100 cm di altezza.

Già nella fase 1, i test e gli standard sono diventati più restrittivi rispetto alla R44/04, grazie all’utilizzo manichini più sofisticati e all’aggiunta del test d’impatto laterale oltre a quello già esistente d’impatto frontale.

La classificazione dei seggiolini auto inoltre è cambiata, passando anche per la regola R129 da chilogrammi a centimetri.

Rispetto alla fase 1, che rendeva obbligatorio l’utilizzo del sistema ISOFIX per i seggiolini fino a 105 cm, la fase 2 della normativa R129 non prevede l’obbligatorietà del sistema ISOFIX  per i seggiolini auto per bambini da 100 a 150 cm.

Questi seggiolini, per bimbi più grandi,  potranno o meno essere dotati di tale modalità di installazione.

Quando la fase 2 (R129) entrerà in vigore (presumibilmente nell’estate 2017), non sostituirà comunque la  normativa R44/04, ma entrambe le legislazioni continueranno a coesistere. La scelta di quale seggiolino acquistare sarà quindi demandata ai consumatori.

R129 non permetterà la vendita di seggiolini auto senza schienale; tutti i seggiolini auto omologati secondo la normativa R129 venduti dopo l’estate del 2017 dovranno essere dotati di schienale.

Le normative relative all’omologazione dei rialzi possono variare da Paese a Paese.
In Italia i bambini devono utilizzare un seggiolino auto fino al raggiungimento dei 150 cm di altezza.